Servizi di smaltimento scarti pirotecnici: 

1) AIR BAG E PRETENSIONATORI; 
2) SEGNALI DI SOCCORSO; 
3) SCARTI DELLA LAVORAZIONE E DELL’USO DI SOSTANZE PIROTECNICHE ED ESPLOSIVE.

AIRBAG E PRETENSIONATORI


La gestione dei componenti esplosivi dell'auto secondo le normi vigente prevede che il dispositivo (integro e non) debba essere rimosso ed avviato presso un centro di smaltimento autorizzato ai sensi del D.Lgs. 152/06 ma, nel contempo sia anche identificabile come "cantiere di scaricamento" ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza (TULPS). I nostri servizi sono in linea con tutte le normi vigenti tra cui anche le disposizioni legate al trasporto di merci pericolose.

SEGNALI DI SOCCORSO


Lo smaltimento dei segnali di soccorso è da sempre un comparto di servizi in cui la Primis è il leader assoluto in Italia ed opera anche a livello europeo. Il contesto normativo ha da sempre caratterizzato le difficoltà da parte dei produttori nella scelta della loro gestione a fine validità ma, l'emanazione del DM 101/2016 ha dato un grosso indirizzo nel chiarire le disposizioni vigenti. L'avvio dell'attività di gestione dei rifiuti pirotecnici del consorzio COGEPIR ha permesso la creazione della filiera della raccolta e smaltimento e soprattutto la responsabilizzazione dei produttori ed importatori.

SCARTI DELLA LAVORAZIONE E DELL'USO DI SOSTANE PIROTECNICHE ED ESPLOSIVE.

I rifiuti generati dalle industrie pirotecniche, della lavorazione degli esplosivi oltre a tutti quei rifiuti che presentano una caratteristica di pericolo HP1 e HP15 anche in minima traccia in quanto sono stati in contatto e presentano possibili contaminazioni da queste sostanze tra questi vi sono gli oggetti pirotecnici innescati ed i residui di spettacoli pirotecnici.